• +039 3357689814
  • info@cityart.it

Accòmodati Fuori

accomodati-fuori

 

Un gesto verso l’esterno

Progetto vincitore della call di arte pubblica ACCÒMODATI FUORI

Denis Silvello

a cura di Federica Fierri con la collaborazione di City Art

Opening: sabato 15 ottobre 2016 ore 19,00-22,00
Periodo: dal 15 al 29 ottobre 2016
Visibile tutti i giorni 19,00-22,00

 

scarica la Call Accomodati Fuori


In occasione della XII Giornata del Contemporaneo, City Art presenta Un gesto verso l’esterno:  l’installazione multimediale che l’artista Denis Silvello ha realizzato per la vetrina dello spazio, vincendo la call di arte pubblica ACCÒMODATI FUORI, ideata da Federica Fierri e lanciata dall’associazione.

Gli abitanti del multietnico quartiere Gorla-Turro di Milano sono stati invitati a partecipare al lavoro mostrandosi in gesti, movimenti ed espressioni tipiche della propria cultura, età, personalità.

La Casa della Cultura Islamica, Il Centro Ambrosiano di Solidarietà, lo Spazio Ligera di via Padova e il Liceo IIS J.C. Maxwell sono stati i principali luoghi di indagine per il lavoro, luoghi dove il gesto si è svelato in tutte le sue declinazioni: dall’imbarazzo alla spontaneità, dalla diffidenza all’entusiasmo. L’opera trasforma la vetrina di City Art in una mescolanza coreografica di gestualità differenti.

Il lavoro coglie in pieno gli obiettivi della call, protesi a generare una simbolica possibilità d’inclusione e sosta in via Dolomiti, individuare peculiarità e caratteristiche del quartiere e tessere un legame tra lo spazio interno ed esterno di City Art mediante la sua “pelle”, la vetrina. Dall’esplorazione del movimento nella danza, nel teatro e nelle arti visive e digitali, Silvello approda ad una divertita e curiosa analisi della differente gestualità di cui ogni cultura si fa portatrice.

Denis Silvello (1986, Milano) si forma nel campo delle arti performative e digitali presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, specializzandosi presso il Biennio specialistico di Terapeutica Artistica. Studia danza contemporanea, arti marziali e yoga. Unisce agli studi sulle tecniche del movimento e della danza espressiva, quelli sulle qualità sociali ed educative dell’arte. Partecipa nel Maggio 2015 alla Instant Performance Meeting the Odyssey: progetto teatrale europeo sul tema “Odissea”, con la partecipazione di Scarlattine Teatro e Teatro delle Moire; regia di Tatiana PriyatkinaWeinstein, del Skorohod Platform di San Pietroburgo-Russia. Partecipa nell’Aprile 2013 alla mostra collettiva Cromatologie presso il Polo F.I.A.T. Mirafiori Motor Village Torino, con la performance digitale Another Dè: performance di danza digitale che analizza le potenzialità espressive del movimento cromatico all’interno del contesto digitale. Partecipa nel Dicembre 2012 alla mostra collettiva Cittamorfosi presso lo spazio City Art di Milano: ricerca artistica mirata alla produzione di eventi artistici e performativi nei contesti di trasformazione urbana della città di Milano. Performer e coreografo per lo spettacolo multimediale Transfert messo in scena presso lo spazio scenico Pim Off e il Teatro Jenco di Viareggio nel Maggio 2011, con il Collettivo Monastero: opera interattiva- performativa atta ad analizzare le potenzialità espressive dell’interazione attore-spazio scenico digitale in contesti drammaturgici- teatrali.

 

Seguici anche su...Share on FacebookPrint this pageEmail this to someone