• +039 3357689814
  • info@cityart.it

Xia Xun Figurative unfettered

Xun_lago ovest

mostra personale

di Xia Xun

Opening lunedì 26 ottobre ore 18,30
Fino al 31 ottobre 2015
Aperto da merc. a sab. 15,30 – 19,00

Il mio rapporto con Xia Xun può essere descritto come una evoluzione da mentore a studente ad amico.

Questa mia vicinanza può essere fatta risalire ai giorni in cui Xia Xun ha iniziato il suo primo anno all’Accademia di Belle Arti di Pechino. Nel corso dei 20 anni successivi, abbiamo avuto molti scambi artistici e io ho potuto assistere al suo viaggio verso la realizzazione dei suoi sogni creandogli molti successi di critica.

Un aspetto interessante delle opere recenti di Xia Xun stà nel delicato equilibrio tra l’interpretazione letterale e figurativa di oggetti che suscitano il suo interesse.

Senza dubbio, le opere di Xia Xun sono interpretazioni letterali, che si concentrano su forma, struttura, volume, prospettiva, colore. D’altra parte richiedono colpi di pennello da maestri, dati con  vigore a  carne ed ossa, distillando emozioni a spazi e profondità.

Molti artisti si soffermano a mostrare le loro capacità tecniche, ma Xia Xun va al di là di questo, giustapponendo queste caratteristiche e infondendo fascino profondo alle sue opere, suscitando curiosità ed emozione. Le immagini che ha evocato nei suoi dipinti sono quindi intuitive piuttosto che definite. Questo è un segno distintivo di maturità che arriva alla raffigurazione, elevandosi al disopra della rappresentazione mondana o imitazione di ciò che vede davanti a sé. Questo è il suo linguaggio che usa nel mondo dell’arte, una lingua che è senza restrizioni o gravata da forme esterne.

Nei dipinti di Xia Xun, si può sentire che è andato in profondità nel subconscio, catturando la sua spiritualità, piuttosto che la caratterizzazione dello stato fisico o puramente estetico.

La crescita della tecnica va in parallelo con la crescita biologica di una persona, tanto più si matura tanto più l’arte matura. L’arte, in piena fioritura, ha una sua vitalità che porta all’eternità, mentre il corpo umano invecchia e va in declino.

Questo è l’insolito fenomeno che vediamo in molti artisti; mentre invecchiano, fioriscono.

Lo sviluppo artistico è come un viaggio nella vita, nel quale ognuno prende  la propria strada, ma allo stesso tempo  è diverso da un percorso di vita in quanto può generare la propria innata vitalità una volta che inizia a maturare; non deperendo o regredendo con l’età.

Come i grandi maestri, nelle cui opere non si ferma il genio con l’avanzare dell’età.

La misura in cui gli artisti sbocciano e fioriscono è fondato su una semplice idea: è la profondità della loro mente che incide l’orientamento della sua arte.

Dottor Liu Bin

Professore dell’Accademia Centrale Cinese di Belle Arti

 

 

Seguici anche su...Share on FacebookPrint this pageEmail this to someone